Home

Facebook Tip: ripulire la propria home

November 3rd, 2009

Con il recente aggiornamento di Facebook, la nuova home “Tempo Reale” è invasa da numerose notifiche delle attività dei vostri amici sul social network: nuove amicizie, partecipazione a eventi, ecc…
Nonostante vengano il più possibile aggregate (con la conseguenza di far perdere il riferimento temporale) facilmente diventano la maggioranza dei feed; ritrovare link o foto pubblicate anche poche ore prima può richiedere di ricorrere più volte al caricamento dei post precedenti.

Per ripulire la propria home vi è il formidabile script Facebook Purity di steev, già descritto in Facebook Tip: nascondere i messaggi pubblicati tramite quiz e applicazioni che si è arricchito di questa nuova funzionalità, oltre ad essere diventato più funzionale:
Attualmente lo script è compatibile per ChromeFirefox (tramite Greasemonkey), Opera e Safari.

Read the rest of this entry »

Condividi

Chrome Tip: abilitare il supporto ad estensioni e “user scripts”

November 3rd, 2009

L’attuale versione 3 di Chrome ha introdotto il supporto ad estensioni prodotte da terze parti, analogamente a quanto avviene su Firefox.
Il supporto alle estensioni però, esattamente come il supporto agli “user scripts” già introdotto nella precedente versione, non è abilitato in modo predefinito, ma è necessario avviare chrome con dei parametri di avvio per abilitarlo.

Per quanto riguarda Windows, modificare i collegamenti al programma è molto semplice (vedì più avanti), ma nel caso si utilizzi Chrome come browser predefinito, vi sono diverse situazioni che ne comportano l’apertura, ad esempio selezionando un collegamento ad un sito da un altro programma o selezionando la voce “Internet” in cima al menù avvio. Per impostare l’apertura di Chrome anche in questi casi con gli script attivi, è più complesso in quanto si rende necessario modificare alcune impostazioni di Windows.

Read the rest of this entry »

Condividi

Facebook Tip: nascondere i messaggi pubblicati tramite quiz e applicazioni

May 15th, 2009

UPDATE 3 Nov 2009: per informazioni più aggiornate sullo script e le istruzioni per installarlo anche in Chrome, fare riferimento a: Facebook Tip: ripulire la propria home

Negli ultimi tempi Facebook ha incrementato le possibilità per pubblicare contenuti tramite le applicazioni presenti nel social network stesso. Ciò ha comportato la proliferazione di contenuti pubblicati tramite giochi e quiz, che finiscono per tapezzare quasi completamente le nostre Home di Facebook di quiz, spesso alquanto “strampalati”, anche se si hanno solo pochi amici che ne fanno uso.

Per cercare di nascondere questi messaggi, si può ricorrere al tasto “nascondi” presente a fianco di ciascun contenuto pubblicato, che permette di scegliere di nascondere tutti i messaggi provenienti da quella data applicazione. Per chi non ha amici particolarmente intraprendenti nel cimentarsi nelle varie applicazioni potrebbe essere sufficiente. Il numero di applicazioni è però costantemente in crescita, in particolare i quiz poichè possono essere creati da chiunque con pochi click. Purtoppo non è fornita dal social network la possibilità di nascondere tutti i quiz, ma l’operazione andrebbe ripetuta per ogni singolo questionario.

Read the rest of this entry »

Condividi

Silenziare UAC

December 31st, 2008

Silenziare il Controllo Account Utente (UAC) di Vista (senza disabilitarlo)

Una delle funzionalità di Vista che più saltano all’occhio è l’UAC (dall’inglese User Account Control) o Controllo Account Utente. In realtà ciò che si nota è solo una piccola parte della funzionalità. Sto parlando delle schermate in cui Vista ci chiede conferma prima di eseguire operazioni critiche sul sistema, con domande spesso simili al surreale “sei veramente tu l’amministratore” e comunque generalmente troppo frequenti.
Per risolvere questo problema, si potrebbe disabilitare tale funzionalità, ma probabilmente non è la soluzione migliore.

Infatti, sebbene fin dall’uscita di Vista varie società di sicurezza informatica (ad esempio Symantec e Kaspersky Lab) ne hanno segnalato l’inefficacia contro alcuni virus informatici, si basa sul principio che, anche quando un utente accede al pc come amministratore e quindi con i privilegi massimi, i programmi devono essere eseguiti solo con i privilegi minimi necessari a svolgere il loro compito (principio del privilegio minimo). Ad esempio un browser è sufficiente eseguirlo con normali privilegi utente anche quando viene usato da un utente amministratore, in quanto non necessita, anzi non deve, accedere a impostazioni o file di sistema.

Read the rest of this entry »

Condividi

Eliminare i dati di installazioni difettose

November 26th, 2008

A volte in “Istallazione Applicazioni” compaiono software che sono già stati disinstallati e quindi, provando a disinstallarlo nuovamente, compare un messaggio di errore. Ciò significa che probabilmente il programma di disinstallazione non ha correttamente eliminato dal sistema le voci relative all’installer.

Altre volte, a seguito di una installazione non portata correttamente a termine o di una corruzione del registro di Windows, risulta impossibile installare un’applicazione perchè risulta, erroneamente, già installata.

Per risolvere questi problemi esiste una utility Microsoft: Windows Installer CleanUp.

Read the rest of this entry »

Condividi

Java: Switch-Case su String

November 16th, 2008

Per chi è abituato ad usare altri linguaggi, viene naturale aspettarsi di poter scrivere, anche in Java, switch-case su stringhe. Non usavo seriamente java dai tempi di java 2 (1.4.2) e sono rimasto stupito che nemmeno nelle ultime versioni questa possibilità sia stata introdotta.

In realtà, tenendo presente che nel costrutto switch-case possono essere utilizzati gli Enum, è possibile ottenere lo stesso risultato con poche righe di codice.
Infatti, a partire da Java 1.5, gli Enum sono stati dotati del metodo valueOf che imposta il valore dell’istanza a partire dal nome associato a quel valore.

Read the rest of this entry »

Condividi

Si ricomincia

November 15th, 2008

Abbandonate le ambizioni web-musicali, questo spazio web era diventato solo un deposito per esperimenti web e per ospitare siti per comunità on-line.

Si sentiva nell’aria che qualcosa si stava preparando per ridare vita a questo sito… Ecco dissolta la nebbia! Ho capito che è giunto il momento (e che per motivi di tempo è l’unica via percorribile) di avere un sito in cui dedicarmi soprattutto ai contenuti, invece di concentrarmi sulla piattaforma di gestione contenuti che ci sta dietro.

Quindi, abbandonati tutti i prodotti che ho finora realizzato, ho preso in mano quella che ritengo attualmente la miglior piattaforma per funzionalità, leggerezza e agilità di personalizzazione: WordPress.
Son bastate due giornate di lavoro (ovviamente intervallate da quasi un mese) per adattare l’ultimo tema grafico che avevo in cantiere per l’ennesimo sistema di gestione contenuti (sarebbe stato un esperimento di un nuovo approccio, incentrato sulla leggerezza e semplicità nel codice, per essere facilmente riprogettato caso per caso, in alternativa al solito sistema personalizzabile/estendibile che ha lo svantaggio, seppur trascurabile, di una certa pesantezza).
Qualche tocco di zucchero qua e là, mantenendo la massima semplicità grafica, e… speriamo di trovare il tempo per i contenuti, ho già qualche idea in cantiere!

Condividi

Get Adobe Flash player